A Milano arriva “KENNEDY CONFIDENTIAL”, una nuova mostra fotografica dedicata al mito dei Kennedy

Dopo il grande successo di THE KENNEDY YEARS (13 settembre – 13 ottobre 2018), lo storico e biografo Frédéric Lecomte-Dieu propone una nuova mostra-omaggio alla famiglia KennedyL’appuntamento è sempre a Milano, all’Institut français Milano (Palazzo delle Stelline), dal 1° dicembre 2018 al 20 febbraio 2019, con KENNEDY CONFIDENTIAL

 

Un titolo evocativo, che suggerisce l’intento del curatore: raccontare episodi, aneddoti e curiosità sulla vita privata dell’unica royal family degli Stati Uniti d’America e permettere al pubblico di percepire – attraverso 200 nuove fotografie – anche la complicità che alimentava la storia d’amore tra John e Jackie.
Come è nato il mito senza tempo dei Kennedy? Quali erano le passioni, le abitudini, le tradizioni e le vere amicizie dei membri della famiglia? Di cosa era fatta la loro quotidianità, al di là della politica? KENNEDY CONFIDENTIAL risponde a queste domande. Jackie, ad esempio, organizzava spesso cene private, di otto persone al massimo, invitando l’amico di famiglia Lem Billings, il reporter del Newsweek Benjamin Bradlee, il giornalista Joe Ashop o il giornalista e pittore William Walton, fonti inesauribili di pettegolezzi sui quali il Presidente desiderava sempre essere informato. John beveva due litri di latte al giorno, amava il gelato alla vaniglia e non rinunciava mai ai suoi quarantacinque minuti di siesta pomeridiana. Durante le cene di famiglia, tutti i membri del clan intonavano ballate irlandesi accompagnati al piano da Rose e Joan, la moglie di Ted. Il libro preferito di Jackie era Les Mémoires de Saint- Simon, opera postuma di Louis de Rouvroy; JFK,invece, amava leggere biografie di personaggi storici e i romanzi di Hemingway, uno dei suoi autori prediletti…
Una testimonianza unica, una cronaca per immagini che inizia con una foto dei funerali del 35° Presidente degli Stati Uniti d’America: «nel cimitero di Arlington, un bambino chiese ad un uomo tra la folla “Come è morto?”. L’anziano gli rispose, sorridendo: “Ti racconterò piuttosto come John Fitzgerald
Kennedy ha vissuto”», Frédéric Lecomte-Dieu. Frédéric Lecomte-Dieu regala uno sguardo diverso sulla famiglia Kennedy e, in particolare, sul rapporto tra John e Jackie. Testimonianze inedite, fotografie commoventi, pillole di scene di vita privata: KENNEDY CONFIDENTIAL è un vero e proprio viaggio nelle emozioni dell’uomo della New Frontier e della sua famiglia.
Un approccio inconsueto per delineare una saga familiare, a cui prendono parte anche oggetti personali, testimoni di vita quotidiana. Tra questi, anche la sacca da golf appartenuta a Joseph Kennedy, che lui stesso utilizzava durante le sue trasferte in Europa (in particolare in Italia in Costa Azzurra) e che i suoi figli non esitavano a chiedere in prestito; ma anche il salvadanaio a forma di gatto regalato da Jackie alla moglie del ministro André Malraux. E ancora, un esclusivo documentario di 50 minuti dedicato a Jacqueline B. Kennedy Onassis, mai diffuso prima in Europa. Attraverso KENNEDY CONFIDENTIAL il visitatore scopre il lato più sconosciuto dell’unica monarchia informale della storia moderna e dei suoi due principali protagonisti.
La mostra KENNEDY CONFIDENTIAL è sostenuta ufficialmente dall’AMERICAN BUSINESS CLUB di Milano e da Atout France (www.france.fr).

Informazioni pratiche:
La mostra KENNEDY CONFIDENTIAL sarà aperta al pubblico dal 1° dicembre 2018 al 20 febbraio
2018, tutti i giorni dalle 10 alle 19.30 presso l’Institut français Milano in Corso Magenta 63.

Chiusura:

  • 25 dicembre 2018
  • 1° gennaio 2019

Tariffe:

  • Intera: 10
  • Senior (over 65 anni): 8
  • Studenti: 5
  • Ingresso gratuito per i minori di 16 anni e per le persone a mobilità ridotta

bold is beautiful

 

 

1 pensiero su “A Milano arriva “KENNEDY CONFIDENTIAL”, una nuova mostra fotografica dedicata al mito dei Kennedy”

  1. I just want to mention I am newbie to blogs and seriously savored you’re web blog. Probably I’m planning to bookmark your website . You actually come with terrific posts. Appreciate it for sharing with us your website.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *