A Milano arriva Crocca, la nuova pizza che sCrocca

In zona Corso XX Marzo a Milano, esattamente in Via Fiamma 4, ha aperto i battenti un nuovo format di pizzeria dal sapore deliziosamente retrò: si chiama Crocca e sforna una pizza decisamente croccante.Noi l’abbiamo provata in anteprima per voi.

I fondatori sono un team che di pizza se ne intende sono infatti gli ideatori di Pizzium, Marghe, Gelsomina e Giolina, nomi che ormai sono diventati delle certezze per tutti gli amanti della pizza
Con Crocca hanno voluto fare un tuffo nel passato, nella storia dell’Italia degli anni ’70 e ’80.
Crocca è il ritorno della pizza croccante, quella di una volta, tonda, generosa e con i sapori forti e semplici dell’Italia anni ’70 e ’80. Una pizza sottile ma goduriosa, guarnita di ingredienti semplici, tutti italiani, sempre con l’aggiunta di un tocco creativo e l’utilizzo di materie prime eccellenti e seguendo procedure di lavorazione accuratissime.
Una pizza CROCCAnte o meglio 40 diverse pizze croccanti tra cui scegliere: i must come la Capricciosa, la Quattro Stagioni, la Diavola e il Calzone, nella loro forma più autentica e poi moltissimi altri gusti. Da Crocca si lascia spazio all’arte culinaria dell’Italia intera proponendone il meglio con prodotti di alta qualità.
Tante varianti per un unico prezioso impasto preparato utilizzando Farina Petra di Molino Quaglia, “più snello”: un mix di farina 0 con farro integrale, soia e crusca tostata, adatta per una pizza fine e croccante a media/lunga lievitazione. L’impasto è fatto da una biga al 30% per 24 ore, rinfrescata e chiusa con aggiunta di farina di mais al 30% e farina 0. Poi staglio e lievitazione per altre 6 ore a temperatura ambiente e via nel forno elettrico firmato Moretti.
Ma non solo pizze da Crocca è possibile gustare anche una selezione di primi piatti provenienti dalla cucina tipica italiana come bruschette di pane fatto in casa in diverse varianti, polpette al sugo, taglieri di salumi e formaggi. Primi di pasta fresca : dagli spaghetti al pomodoro ai bucatini alla Amatriciana, dai rigatoni alla Carbonara alle tagliatelle al ragù bolognese, dalle trofie al pesto con fagiolini e patate alle orecchiette alle cime di rapa e salsiccia. E ancora insalatone e contorni tradizionali come patate al forno, scarola spadellata, tris di funghi. I dolci proposti calcano lo stesso mood: croccantini alla nutella, panna cotta con crumble di cialde di cannolo, tiramisù al pistacchio, coppa gelato.
Un menù che richiama gli evergreen della cucina tradizionale italiana.
Il locale conta tre ampie sale per un totale di 100 posti indoor e a brevissimo anche 30 outdoor, compreso un banco bar dove degustare una selezione di birre italiane e ottimi vini provenienti da tutta Italia e una piccola selezione di cocktails tradizionali nell’attesa. L’interior evoca con uno stile elegante e curato le pizzerie e le trattorie di quegli anni.
Che altro aggiungere…solo affrettatevi a prenotare!
Far scrocchiare la vostra pizza sarà la challenge più gustosa dell’estate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.